La depressione infantile è una patologia riconosciuta solo a partire dagli anni ‘70, questo a conferma delle difficoltà nel tollerare […]
l Terapista della Neuro e Psicomotricità dell'Età Evolutiva (TNPEE) lavora parallelamente su due ambiti. Si pone come fattore protettivo della relazione tra il genitore e il bambino, media la loro relazione, fornendo occasioni di dialogo tonico, ma anche aiutando e guidando il genitore nella conoscenza e nell’interpretazione di alcuni comportamenti del bambino.
È quindi imparare conoscere e rispettare i tempi necessari al figlio per raggiungere il suo sviluppo ottimale. Aspettare per conoscere e sostenere è un’attesa dinamica, mai passiva, in cui ogni genitore deve poter crescere.
– Esistono giochi particolarmente adatti per bambini affetti da Nistagmo?
– Nistagmo e la scuola
– L’utilizzo di tablet/cellulari e altri dispositivi è nocivo per chi soffre di Nistagmo?
– Si può praticare sport?
– Quali sport possono essere ‘difficili’ per i bambini affetti da questa patologia e quali consigliabili?
– Cosa comporta il Nistagmo nella crescita di un bambino (0/6 anni)?
– Quali figure un genitore deve contattare per un supporto nella crescita?
– Le scoperte del bambino: l’esperienza di Kara
– L’equilibrio del bambino con Nistagmo: l’esperienza di Kara
– Ho appena scoperto che mio figlio è affetto da Nistagmo, cosa devo fare?
– Il Nistagmo può variare nelle diverse situazioni?
– Esiste una rete di specialisti del settore riconosciuta a livello nazionale?
– Il Comitato Tecnico Scientifico sul Nistagmo Idiopatico